NETTUNIT – Net de l’Environnement Transfrontalière TUNisie-Italie. Appel n. 01/2017

Home / NETTUNIT – Net de l’Environnement Transfrontalière TUNisie-Italie. Appel n. 01/2017
NETTUNIT – Net de l’Environnement Transfrontalière TUNisie-Italie. Appel n. 01/2017

Obiettivo

Il progetto NETTUNIT mira a sviluppare una piattaforma pienamente operativa con l’uso di allarmi meteorologici, allarmi sull’inquinamento atmosferico e sull’inquinamento marino destinati in particolare ai servizi di protezione civile, servizi sanitari locali e altri servizi di intervento Italiani e Tunisini per collaborare insieme per un possibile intervento.

 

Azioni

  • Offrire un’opportunità unica per rispondere alla crescente minaccia per l’ambiente, in particolare atmosferico e marittimo. Una soluzione ad una minaccia ambientale richiede metodi innovativi ed una collaborazione multidisciplinare al fine di trovare una soluzione comune a questa minaccia.
  • Rafforzare la cooperazione tra Tunisia e Italia per far fronte a rischi e catastrofi che possono causare gravi conseguenze per l’uomo e l’ambiente in entrambi i paesi.
  • Sviluppare una piattaforma pienamente operativa per ridurre al minimo gli effetti dell’inquinamento atmosferico e marittimo causato da un tale evento e promuovere un rapido recupero dell’ambiente, delle attività e degli usi.
  • Promuovere il coinvolgimento dei cittadini tramite un’applicazione per smartphone che verrà utilizzata per ricevere avvisi sotto forma di dati geolocalizzati (mappe, testo, immagini …).

Cambiamenti attesi e soluzioni proposte dal progetto:

  • rafforzare la cooperazione tra Tunisia e Italia per affrontare i rischi e le catastrofi che possono causare gravi conseguenze per l’uomo e l’ambiente in entrambi i paesi. L’intera zona costiera tunisina-italiana rappresenta un sito sensibile di fronte al possibile inquinamento, in particolare la fascia costiera costituita da riserve naturali, le aree di riproduzione di specie marine, attività di pesca, attività turistica, operazioni portuali ed insediamenti umani. Una calamità naturale, un evento accidentale o fenomeni meteorologici estremi sono caratterizzati dall’impossibilità di prevedere con precisione la loro natura, posizione, gravità e conseguenze. Da qui la necessità di raccogliere il maggior numero di informazioni che consenta, se necessario, di prendere rapidamente le decisioni necessarie.

 

Finanziato da :      
Coordinato da:           
In collaborazione con:   
 

 

STAFF CNR

Stefania La Grutta Dirigente di Ricerca IRIB CNR

Velia Malizia Ricercatore III liv IRIB CNR

Giovanna Cilluffo Ricercatore TD IRIB CNR

Laura Montalbano Assegnista di Ricerca IRIB CNR

Salvatore Fasola Assegnista di Ricerca IRIB CNR

Anna Bonomolo Tecnologo IRIB CNR

Donatella Spera Coll. Amministrativo